La cucina Canaria fa largo uso di erbe aromatiche e spezie come il cumino, il timo, l'origano, il coriandolo,  il finocchio selvatico, la mentuccia, la paprica ed altre ancora, utilizzate nella preparazione di pietanze, in salse e intingoli e brodi.

Le erbe aromatiche, infatti, oltre ad insaporire i piatti, apportano benefici effetti alla salute.

piatti canari.jpg

Le Patate e Batate (Patate Dolci Americane) sono arrivati alle Canarie dall’America subito dopo la sua conquista e sono diventati un alimento indispensabile per la cucina Canaria.

La patata, nelle tante varietà coltivate sull’isola, è presente praticamente in ogni piatto: la si può trovare come ingrediente in minestroni, zuppe e bolliti oppure come contorno di carne e pesce.

Niente rappresenta di più la cucina canaria delle papas arrugadas (foto a destra), piccole patate "aggrinzite" , servite con salse varie.

papas-arrugadas-con-mojo-picon-241.jpg

 In quanto Isole, le Canarie possiedono una naturale vocazione marinara dove la varietà di pesce fresco dei mercati locali offre solo l’imbarazzo della scelta: dentici, cernie, pesce azzurro di ogni tipo (tonni, sgombri, sardine, ecc.) ma anche specie meno conosciute come salpe e pagri. 

 

Molto spesso le famiglie di pescatori sono anche proprietari dei ristorantini dove, il pesce viene sapientemente cucinato fritto o alla griglia o in casseruola con patate ed erbe aromatiche.

sancocho_0_edited.jpg

 

La carne che più comunemente viene consumata è principalmente di pollo, maiale, capra, bovina e di coniglio. L’ampio ricettario tradizionale annovera, oltre alle classiche cotture alla brace o al forno, anche bolliti (“guisos”) e marinature (“salmorejos”) che le conferiscono un sapore davvero speciale. Questo tipo di piatti sono normalmente accompagnati da un contorno di patate, “arrugadas” o lesse, e da un buon vino locale.

CARNEFIESTA_REC.jpg

Il formaggio è un altro prodotto tipico delle Canarie molto diffuso ed alquanto vario, particolare ed apprezzato, fatti sia con latte  di capra che di pecora; i pastori molto spesso allevano anche mucche e quindi elaborano formaggi di latte misto per produrre il tradizionale formaggio misto (tra i più apprezzati quelli delle zone dei comuni di Guía, Gáldar e Moya).

 

Molto spesso la lavorazione del formaggio è di tipo familiare in caseifici di dimensioni medio-piccolo e i prodotti finiti si distinguono sostanzialmente in due categorie per la consistenza della loro pasta: stagionati (curados) e semi-stagionati (semi-curados).

canary-islands-cheese.jpg